Volkswagen Scirocco

17 10 2008

Dopo 13 anni di attesa via alle vendite della nuova berlina Volkswagen. Si parla della Scirocco, auto molto originale e valida sotto diversi punti di vista.

Se si pensa ai due modelli predecessori (Scirocco e Corrado basati entrambi su Golf mk1 e mk3) si è portati a pensare che anche in questo caso la nuova Scirocco sia stata prodotta su base Golf GTI. In parte è vero ma sono molti i punti di discordanza tra questo modello e la GTI. Non solo è più lunga, più larga e più bassa (di circa 100mm) ma le ruote sono più larghe (35mm e 59mm in più rispettivamente all’anteriore e al posteriore). Così come molle, ammortizzatori e barre anti rollio che sono state riviste. Altri dettagli sono stati presi in prestito dalla Passat.

La linea esterna è stata criticata per la somiglianza con alcuni particolari Audi e in generale non è stata accolta troppo bene dalla critica. Io personalmente la trovo riuscita, nel frontale ricalca la golf mk6 e nel posteriore ciò che è davvero carino è la sovrapposizione tra portellone e paraurti che non permette di distinguere dove finisce uno e dove inizia l’altro. Da notare i finestrini senza cornice e i cerchi in lega da 18”.

Tutt’altri pareri hanno ricevuto gli interni, uno dei veri punti di forza della vettura. Forse un po’ tutto è reso poco originale dal fatto che molti pezzi sono stati presi da altri modelli Volkswagen ma l’impressione che si ricava è di estrema ergonomicità e assemblaggio di alto livello. Interessante l’idea di posizionare due prese triangolari sul poggiabraccio di ogni porta. 4 adulti stanno comodi sia davanti che sul divano posteriore grazie ai sedili, avvolgenti e ben rifiniti.

Sul fattore sicurezza la Scirocco dispone di un ESP tra i più precisi del segmento. Appena forzata alla scivolata l’auto viene subito riportata in perfetta linea dall’intervento del sistema elettronico. Ciò avviene anche durante le accelerazxioni più brusche e in tutti i casi di aderenza limitata.

La Casa tedesca dichiara 7,2 secondi sullo 0-100; tempo uguale a quello della GTI (nel caso si parli della Scirocco equipaggiata con 2.0 litri TSI). Il dato si rivela fin troppo abbondante calcolando che la coupè pesa 38 kg meno della berlina ed è in qualche modo più scattante. Questo propulsore è sempre pronto, dispone di una spinta fin da regimi medio-bassi e il buon vecchio DSG doppia frizione fa sempre il suo dovere.

Altre motorizzazioni che saranno equipaggiate dalla vettura sono: il famoso 1.4 litri turbo benzina da 158 CV e un paio di turbodiesel 2.0 TDI da 138 e 158 CV rispettivamente. Nei piani di produzione di Volkswagen c’è anche una versione R che per ora rimane un segreto.

-Symo-


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: