Volkswagen Scirocco Studie R

4 12 2008

Eccoci arrivati a questo tanto atteso Motorshow bolognese. Tra le tantissime novità inizio col segnalare questo concept Volkswagen ritenendolo un valido punto di partenza per la progettazione di una futura Scirocco sportivissima. Il nome provvisorio è Studie R.

Premetto che sto seguendo attentamente gli sviluppi di questo modello da molti mesi a questa parte e dico anche che mi è sempre piaciuto.

Lo scopo primario di questo concept (oltre che creare un punto di partenza per sviluppi futuri in questo e altri modelli) è progettare una Scirocco sempre più simile a quella che vinse la prestigiosa 24h del Nurburgring nel maggio scorso pilotata, tra l’altro, da Carlos Sainz.

L’estetica, naturalmente, è stata rivista: grandi prese d’aria frontali, sul cofano motore e aerodinamica migliorata grazie a spoiler anteriore più profondo e spoiler posteriore integrato in parte col tetto e sporgente ai lati. Il grande diffusore posteriore è rifinito da due scarichi ovali lucidi posti lateralmente. La carrozzeria è verniciata di bianco e crea un secco contrasto con alcune parti colorate di nero lucido. Solamente per questa versione sono previsti alcuni particolari verniciati di verde e rosso (posizionati su specchi retrovisori e sottoporte similmente a quello che troviamo sulle Abarth) con la scritta Bologna 08 e fanno evidente riferimento al debutto della vettura al salone dell’auto italiano. Pensati appositamente per questa versione sono anche i cerchi da 19” lucidi con triple razze (simili in qualche modo a quelli della Porsche 997 Turbo).

Anche gli interni ripropongono i contrasti cromatici dell’esterno: la base nera presenta elementi e cuciture bianche in contrasto e i colori della bandiera italiana sono presenti sui tappetini. Molto sportivi i sedili Recaro specifici e la pedaliera in alluminio.

La parte meccanica non delude le aspettative anche se il motore non riesce a erogare i 325 CV della versione GT della 24h ma arriva a 270 CV. Il cambio è il rodato semi-automatico 6 rapporti a doppia frizione, i freni sono stati potenziati con pinze a quattro pistoncini e l’assetto è regolabile.

Ora aspettiamo solo il lancio di una Scirocco simile omologabile per la vita quotidiana…


Azioni

Information

One response

1 01 2010
Anonimo

senza parole..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: