Porsche Carrera 911 GT3 (997 mk2)

29 01 2009

La seconda versione GT3 della Carrera 997 verrà svelata a partire dal 3 marzo a Ginevra al motor show svizzero. I dettagli non mancano certo sulla Carrera stradale più “racing” in listino a partire da 118.860 euro.

D’ora in poi gli occhi (e i portafogli) degli acquirenti Porsche dall’animo sportivo verranno stuzziati sempre più; entra in campo la nuova e potenziata versione della Carrera 911. Anche se non imperniata eccessivamente verso l’uso in circuito sono molti gli accorgimenti che la rendono più piccante di una 911 come la maggior parte di quelle che si vedono ogni giorno sulle strade…

Nel renderla la GT3 più sportiva mai sviluppata ci pensa un’aerodinamica rivista in molte parti e adatta ad adeguarsi alle esigenze del pilota: una versione più evoluta del PSM (Porsche Stability Managment) permette di escludere dalla guida gli interventi di sistema di controllo trazione e stabilità separatamente; il PASM (Porsche Active Suspension Management) invece rende sospensioni, molle e rollbar più reattivi e adeguati all’utilizzo su pista. Il paraurti frontale è regolabile dal posto guida e va a migliorare l’aerodinamica complessiva insieme al nuovo alettone posteriore. La “downforce” creatasi in questo modo risulta doppia rispetto alla versione precedente.


Il peso è mantenuto basso da un nuovo set di cerchi in lega scuri e da un sistema di freni a disco maggiorati e al contempo più leggeri di quelli vecchi. Il kit in carboceramica è offerto solo in optional così come un sistema che alza l’asse anteriore di 30mm in caso di strada accidentata.

Se proprio non si è ancora soddisfatti delle prestazioni del motore e la risposta sul pedale dell’acceleratore si può mettere in funzione il PADM (Porsche Active Drivetrain Mount); l’elasticità regolare del motore viene rimpiazzata da una risposta più aggressiva che permette una migliore trazione in uscita di curva e sui rettilinei. Forse l’unica cosa che non viene offerta in optional o di cui è possibile l’esclusione manuale è il cambio a doppia frizione Porsche PDK.

Infine parliamo della novità più attesa: il motore. La cilindrata è stata aumentata di 100cc dagli originali 3.700 si arriva a 3.8 litri. Anche la potenza è salita di conseguenza: i 435 CV sprigionati dal propulsore fanno scattare l’auto fino a 100 km/h in 4.1 secondi con una velocità massima di 312 km/h


-Symo-


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: