Trance Session: Gennaio-Febbraio 2009

5 02 2009

Rieccomi all’opera, dopo il grande successo (…) dello yearmix di fine 2008, ecco pronto un piccolo mix che riassume i pezzi migliori di questo inizio anno (quelli che sono usciti ufficialmente, perlomeno)

Per cominciare, la tracklist:

:1: Nadia Ali – Love Story (Andy Moor Remix)
:2: TyDi – Is It Cold (Max Savietto Remix)
:3: Neal Scarborough and Frase – Caldari
:4: Fast Distance – Point Break (Six Senses Remix)
:5: DT8 Project – Destination (Akesson Remix)
:6: Simon Patterson – Thump
:7: Sean Tyas – Melbourne
:8: Roger Shah pres. Savannah – Body Lotion (Jorn van Deynhoven Remix)

Il set parte con un pezzo trance electro di Nadia Ali (Autrice di pezzi tra i quali la storica Iio – Rapture), molto blando e tranquillo, retto sostanzialmente solo dalla sua voce. Passiamo poi a quello che è l’attuale oggeto misterioso del panorama trance: TyDi (vero nome Tyson Illingworth), il quale non sapevo minimamente chi fosse, salvo poi trovarmelo nel mainstage sulla lineup del Trance Energy. Ho poi scoperto che è stato votato dj australiano numero 1 del 2008, non deve aver avuto molta concorrenza. Venendo alla traccia, tra tutti i vari remix l’unico realmente degno di nota è quello di Max Savietto, che torna a farsi risentire dopo circa 4-5 anni di anonimato, confezionando un pezzo tutto sommato onesto e piacevole.

Terza traccia è Caldari: sentita per la prima volta negli ASOT di inizio mese, ora è finalmente uscita. Classica traccia uplifting, offre uno spunto melodico davvero interessante. Stesso discorso si può applicare all’ultimo lavoro di Fast Distance, nuovo golden boy della trance francese, dopo un buon numero di remix rilascia anche questa sua bella produzione: tra tutti, ho scelto la versione di Six Senses, poichè è quella con un breakdown più sviluppato, ma anche il remix di Onova, e l’originale, meritano un ascolto.

Proseguendo, ecco il nuovo remix di Bjorn Akesson: Destination, prodotta da Darren Tate aka DT8 Project nel lontano 2002, viene riproposta in chiave moderna, mantenendo la sua splendida parte vocal, coadiuvata dall’ottimo sound del produttore svedese. Risulta quindi la miglior produzione vocal di questo inizio anno.

Nella terz’ultima traccia, ecco il ritorno di Simon Patterson: abbandonata la melodia di Us e i ritmi pacati di Different Feeling, ritorna alle origini dure e cattive con questa Thump, molto simile nella forma alla celeberrima Smack, risulta quindi una perfetta traccia riempipista con la quale dare una svolta ai propri set. Dopo di lui, un altra produzione col blasone, ovvero la nuova di Sean Tyas; fors eè la traccia più “anziana” di tutte, essendo sucita a inizio gennaio, ma merita sicuramente un posto in questo set.

Non poteva esserci migliore conclusione di Body Lotion: per l’occasione, le atmosfere magiche di Shah sono state unite allo stile puramente energico di Jorn van Deynhoven. Ne esce fuori una traccia perfetta in ogni suo punto, da ascoltare assolutamente.

Per scaricare il set, il link è questo

http://www.sendspace.com/file/gvd2xf

-djphillip-


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: