Ginevra – Ferrari

3 03 2009

Da dove si potrebbe cominciare se non dalla Casa automobilistica più blasonata al mondo che rivela a Ginevra tutte le sue più attese creature degli ultimi mesi?

Ferrari 599XX


Avrete capito che nella progettazione di questo modello sono state adottate tutte le soluzioni tecniche più avanzate a disposizione della Casa del cavallino. Tutte le parti hanno subito un alleggerimento mediante l’utilizzo di materiali compositi, fibra di vetro e fibra di carbonio in primis. Il sottoscocca è completamente carenato, le prese d’aria sono state spostate e tutta l’aerodinamica è stata rivista per ottenere il miglior carico aerodinamico a tutte le velocità. Gli ingenieri hanno persino studiato e installato un complicato sistema di scarico dei flussi d’aria in eccesso attraverso due ventole montate nel portabagagli (Actiflow System).

Il motore è stato migliorato in molte parti tra cui sistema di aspirazione e scarico e camera di combustione. In poche parole ora si hanno a disposizione 700 CV sfruttabili fino a 9.000 giri/min (fattore che in gara è sempre utile). Il cambio accoppiato a un propulsore così spinto è assolutamente di primissima categoria: le cambiate avvengono in soli 60ms grazie ad alcuni accorgimenti elettronici.

L’auto sarà a disposizione dei fortunati piloti a partire dal biennio 2010-2011 quando prenderà il via la serie di eventi organizzati da Ferrari unicamente per quest’auto.

FERRARI 430 SCUDERIA SPYDER 16M


A pochi metri dalla 599XX ecco l’altra chicca Ferrari presentata in anteprima qui a Ginevra: si tratta della versione scoperta della tiratissima 430 Scuderia. Chi volesse provare le sensazioni e le prestazioni di un’auto da pista su una strada pubblica e, soprattutto, con i capelli al vento, d’ora in poi lo potrà fare!

FERRARI 599 HGTE

In primo luogo segnaliamo gli interventi estetici che caratterizzano il pacchetto HGTE: la colorazione esterna in una nuova tinta rosso metallizzata a tre strati, il nuovo estrattore nero opaco in contrasto con i terminali di scarico cromati.

All’interno spiccano i sedili più sportivi in fibra di carbonio e le superfici i cui rivestimenti spaziano dalla pelle all’Alcantara alla fibra di carbonio ad altri materiali pregiati.

Interventi più radicali sono stati apportati al motore con centralina elettronica rivista e cambio dotato di cambi di marcia più rapidi. Il nuovo impianto di scarico poi è stato rivisto in alcuni particolari per rendere ancora più profondo il rombo del v12 sotto al cofano. Se poi il pacchetto si chiama HGTE (acronimo di Handling Gran Turismo Evoluzione) ci fa capire che particolare cura è stata riservata all’assetto che in generale è stato reso più rigido e reattivo ai comandi del pilota: nuove molle, ammortizzatori tarati diversamente e barra anti rollio più rigida tra gli interventi più significativi. A rendere ancora più sicuro il comportamento della vettura è stata ridotta l’altezza da terra e installato un nuovo set di cerchi da 20″ che calzano pneumatici molto avanzati.

Da segnalare anche la presenza di un esemplare di 430 Scuderia, una monoposto da F1 e un’immancabile California nera.

-Symo-


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: