Mercedes E63 AMG

14 04 2009

Eccola qua la versione che si aspettava da un po’ della nuova nata nella casa della Stella. Basta dire AMG e qualcosa di muove nella mente degli appassionati; in questo caso si muove molto, molto rapidamente!

Fin’ora la nuova Classe E era solamente dotata di qualche allestimento AMG; ora è svelata la vettura E63 AMG, la più performante dotata anche della meccanica completamente rivista e vitaminizzata.

Il punto forte di ogni versione AMG naturalmente è la meccanica. Tutta la sapienza Mercedes in questo campo è sintetizzata nei suoi pezzi AMG: il design di questi modelli è rivisto in ogni singolo componente per ottenere una linea accattivante e al contempo consona all’utilizzo sportivo che si farà, presumibilmente, della vettura.

Oltre alla linea, naturalmente, è anche la meccanica a subire profondi rimaneggiamenti; è noto che ogni vettura AMG è dotata di prestazioni eccezionali, talvolta da supercar.

Schematicamente la potenza del 6.3 (6.208 cc) di questa nuova E rimane pressochè invariata rispetto alla vettura che va a sostituire: si tratta di un incremento di 11 CV (525 contro 514) mantenendo la coppia massima su valori identici, 630 Nm a 5.200 giri/min. Mercedes non poteva esimersi dall’installare sulla vettura tutti quei controlli elettronici che permettono un notevole risparmio di carburante (quelli che in BMW chiamano Efficient Dynamics tanto per capirci); i consumi infatti sono circa il 12% più bassi rispetto ai precedenti e si attestano a 12,6 litri per 100 km percorsi.
Il cambio abbinato è un 7 marce semi-automatico che contribuisce anch’esso al risparmio di carburante: è chiamato AMG Speedshift MCT e permette di essere usato sia con i paddles al volante sia con la leva centrale classica sia, ovviamente, in modo automatico. Un selettore rotante (che ormai troviamo su ogni vettura premium) permette di scegliere ben 4 diversi stili di guida preimpostati che vanno a regolare la taratura di sterzo, sospensioni, cambio e potenza: con la modalità manuale si ottengono cambiate di appena 100 ms! Nel caso non si riesca a trattenere la voglia di provare la potenza pura di questa AMG con il controllo della partenza Race Start inserito e una buona abilità di guida si può portare la “E” da ferma a 100 orari in soli 4,5 secondi. La massima è autolimitata come di consueto a 250 km/h che penso si raggiungano in un batter d’occhio…

Sempre restando in tema di meccanica non possiamo non parlare delle modifiche studiate appositamente alle sospensioni per questa versione dal reparto sportivo Mercedes. La dinamicità delle sospensioni è garantita dall’AMG Ride Control con l’impiego di nuove molle all’anteriore e ammortizzatori attivi al posteriore. La risposta generale della vettura così cambia a seconda del programma di marcia selezionato.
L’assale anteriore poi è più largo di 56 mm rispetto alle altre “E” non AMG e il camber è più negativo sia all’anteriore che al posteriore. Lo sterzo di conseguenza è più diretto e servoassistito in modo differente a seconda delle velocità di marcia.
Per l’utilizzo in pista è stato previsto l’ESP disattivabile completamente a richiesta del pilota. Dai cerchi da 18″ che calzano pneumatici ribassati (255/40 all’anteriore e 285/35 al posteriore) intravediamo dischi autoventilati e perforati da 360 mm.
Scontata la presenza dei più evoluti sistemi di sicurezza: 7 airbag, visore notturno, sistema anti superamento della mezzeria, poggiatesta attivi e controllo di frenata Brake Assist Plus su tutti.

Abbiamo parlato della linea portata ai massimi livelli per quanto concerne l’utilizzo sportivo della vettura. Vediamo cosa comporta ciò nei particolari.
In primo luogo all’anteriore notiamo prese d’aria maggiorate e uno scudo più largo che incorpora sottili luci diurne a LED. Lateralmente notiamo minigonne più pronunciate e cerchi dal classico design AMG. Posteriormente il diffusore scuro trattiene a stento la doppia coppia di terminali di scarico quadrangolari cromati.

All’interno la pelle sgomita con le parti più sportive in materiali più high-tech cercando di prevalere su questi ultimi. Da notare i sedili sportivi AMG a regolazione elettronica, il volante a quattro razze e tutti i pulsanti e manopole presenti sul tunnel centrale per la regolazione dei vari gingilli elettronici AMG.

Se proprio tutto ciò che ho descritto fin’ora non vi basta lasciatevi ingolosire dal Performance Pack, disponibile fra la lunga serie degli optional che comprende cerchi da 19″, volante a tre razze e molto altro ancora!

Il lancio è previsto per il prossimo agosto, peccato! Non ci si potrà fare un giretto per il lungomare di qualche sciccosa località turistica…

-Symo-


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: