Lamborghini Gallardo 570-4 Superleggera

26 03 2010

La seconda creatura Superleggera del Toro ha debuttato a Ginevra puntando tutto su peso e dinamicità: 2,35 kg/CV e scocca da SuperTrofeo la rendono avversaria diretta delle più pistaiole sportive europee come Ferrari 458 e Porsche GT3 RS. Ce la farà a sopravvivere alla lotta prestazionale all’utimo kilo?

La nuova Gallardo a tre anni dal lancio va a soppiantare la prima Superleggera e si configura sempre più come degna sorella minore della Murciélago SV, che rimane al top della gamma di S.Agata. Oltre al già citato rapporto peso/potenza da record c’è da segnalare il peso a secco della vettura che si assesta sui 1340 Kg, ben 70 kg in meno della precedente Gallardo. Questo risultato è stato ottenuto, come spesso accade di questi tempi, con un massiccio utilizzo di materiali compositi, fibra di carbonio e leghe leggere. Tra tutte le appendici aerodinamiche in fibra di carbonio quella che rende più visibile la Superleggera rimane l’ala posteriore che tiene sempre l’auto incollata al suolo. La particolarità è che volendo, il futuro acquirente, potrà montarne un’altra di dimensioni extra large. A contribuire ulteriormente alla creazione di un notevolissimo coefficiente di deportanza ci pensano le nuove prese d’aria anteriori, il fondo vettura piatto e le minigonne laterali.

Per rendere più personali gli interni sono disponibili i pacchetti Carbonio e LED; il primo comprende moltissimi particolari dell’abitacolo in fibra di carbonio naturalmente mentre il secondo aggiunge LED a profusione sia nell’abitacolo che nel cofano motore. Le tinte disponibili per la carrozzeria sono tutte molto “appariscenti” ma probabilmente i classici bianco e nero la faranno da padroni ancora una volta.

I 570 CV offerti dal cattivissimo V10 (560 in più della standard Gallardo) fanno un egregio lavoro, anche aiutati dal peso sempre più ridotto della vettura. La potenza specifica è ora cresciuta fino ai 109,6 CV/litro. Da zero a cento in 3,4 secondi e massima di 325 km/h dovrebbero essere più che sufficienti a garantire emozioni forti al pilota. Consigliatissimi tre optional per chi vorrà godersela in pista: cinture a quattro punti, roll bar di sicurezza e estintore (sperando di non usarlo mai!). Per fortuna non sarà necessario spendere altri soldi per i sedili sportivi già di serie. La trazione è integrale come per tutte le altre Lamborghini a eccezione della Valentino Balboni che scarica la potenza sulle due ruote posteriori. Di serie c’è anche il cambio robotizzato e.gear lasciando disponibile senza sovrapprezzo il manuale.

L’esperienza maturata con la SuperTrofeo ha permesso di portare su questa Superleggera alcune notevoli migliorie dal punto di vista dinamico: barre anti rollio e ammortizzatori a taratura specifica e cerchi in lega da 19″ che permettono di risparmiare 13 kg sui 70 totali. Sempre dalla SuperTrofeo derivano il lunotto posteriore e il tettuccio in policarbonato sul cofano motore. I pneumatici sono Pirelli P Zero Corsa da 235/35 all’anteriore e 295/30 al posteriore creati appositamente per la vettura. Volendo sono disponibili sempre i freni carboceramici (probabilmente a una cifra simile a quella di un’utilitaria) che permettono ri risparmiare altri 12 kg.

Se tutto questo non dovesse bastare Lamborghini rende disponibile anche per questa vettura il programma ad personam che permette di rendere unica la proprio auto.

Ci chiedevamo prima se questa vettura potrà vincere la lotta con 458 Italia e Porsche GT3 RS. A questo punto entra in gioco la solita questione di gusti, visto che stiamo parlando di auto simili dal punto di vista performante ma molto diverse stilisticamente. Se la versione RS della Carrera potrebbe essere vista quasi esclusivamente come belva da pista e la Ferrari solamente come vetta stilistica, la “Tora” potrebbe inserirsi esattamente a metà. E quindi che inizino le lotte verbali fra i puristi della vecchia Lamborghini, i più tolleranti e “progressisti”, i fedeli della Rossa e i teutonici tedeschi.

-Symo-


Azioni

Information

2 responses

22 09 2013
comment hacker un compte facebook d'un ami

I was more than happy to uncover this page. I wanted to thank you for ones time
due to this fantastic read!! I definitely savored every bit
of it and i also have you book-marked to look at new things on your blog.

10 10 2013
clash of clans strategy

Hello to every single one, it’s genuinely a fastidious for
me to pay a quick visit this web page, it contains precious Information.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: